venerdì, Marzo 1

Automobilisti, nuove regole per le revisioni da Febbraio

Innovazioni Sulle Revisioni Auto in Italia a Partire da Febbraio 2024

A partire dal mese di febbraio 2024, gli automobilisti italiani dovranno affrontare significative novità riguardo alle procedure di revisione auto.

Le regole vigenti subiranno un sostanziale cambiamento, con un focus particolare sull’implementazione di nuovi controlli mirati a garantire la sicurezza stradale e la conformità dei veicoli. Tra le principali modifiche, spiccano l’obbligo di controlli tramite OBD, la lettura degli errori memorizzati nella centralina in caso di spia motore accesa, e l’opzionale ma consigliata comunicazione dei consumi di carburante rilevati dalla centralina OBFCM.

Inoltre, si introdurranno verifiche più approfondite riguardanti i chilometri percorsi e i VIN memorizzati nella centralina, al fine di individuare eventuali manipolazioni volte a “ringiovanire” il veicolo.

Dettagli sui Nuovi Controlli:

La Direzione Generale della Motorizzazione, con la Circolare prot. n. 33287 datata 7 novembre 2023, ha delineato in modo dettagliato le novità che saranno introdotte, specificando i controlli che gli autoriparatori dovranno eseguire e le modalità di implementazione nei centri di revisione. Un aspetto cruciale è l’obbligo, entro il 31 gennaio 2024, di verificare la conformità dei software PCPrenotazione e PCStazione.

In caso di mancato aggiornamento entro l’1 febbraio 2024, i CPA autorizzati non potranno procedere con le revisioni. A partire dall’1 febbraio 2024, sarà obbligatorio l’utilizzo di attrezzature OBD nei centri di revisione, con l’obbligo di comunicare lo schema di collegamento all’UMC o di aggiornare i contagiri esistenti nei tempi previsti.

Requisiti per Superare la Revisione:

Un punto chiave delle nuove regole è la gestione delle auto con la spia MIL accesa al momento della revisione. In tali casi, gli errori memorizzati nella centralina dovranno essere rilevati immediatamente utilizzando uno Scantool collegato alla presa OBD. Se la procedura di lettura degli errori non viene seguita, l’auto non supererà la revisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *