venerdì, Marzo 1

Calcio in lutto: se ne va per sempre un pezzo di storia.

È con profonda tristezza che dobbiamo annunciare la scomparsa della leggenda del calcio tedesco, Franz Beckenbauer, avvenuta domenica all’età di 78 anni, come comunicato dalla sua famiglia. La sua dipartita è avvenuta in modo pacifico, circondato dai suoi cari, e la famiglia ha chiesto rispetto per il loro dolore, sollecitando di evitare domande durante questo difficile periodo.

Franz Beckenbauer è stato unanimemente considerato il miglior giocatore nella storia del calcio tedesco. La sua carriera eccezionale comprende il trionfo come campione del mondo sia come giocatore nel 1974 che come allenatore nel 1990, oltre a una vittoria nel Campionato Europeo del 1972. Il suo contributo al Bayern Monaco è stato straordinario, con tre vittorie nella Coppa dei Campioni e la ridefinizione del ruolo di libero con il suo stile distintivo e la leadership indiscussa.

Il percorso di Beckenbauer nella Bundesliga è stato altrettanto impressionante. Ha accumulato 103 presenze con 14 gol segnati nel periodo tra il 1965 e il 1977. Nella competizione di massimo livello tedesca, Beckenbauer ha giocato 424 partite, mettendo a segno 44 gol. Il suo nome è salito agli onori con due Palloni d’Oro, ottenuti nel 1972 e nel 1976.

La fase finale della sua carriera lo ha visto condividere il campo con un’altra leggenda, Pelé, ai New York Cosmos. Nel 1983, Beckenbauer ha concluso il suo percorso nel calcio dopo un breve periodo con l’SV Hamburg. La sua eredità, tuttavia, è andata oltre il campo da gioco, spaziando nella sua transizione come allenatore della Nazionale tedesca, guidandola alla vittoria nella Coppa del Mondo del 1990.

Dopo essere stato allenatore del Bayern negli anni ’90, Beckenbauer ha ricoperto il ruolo di presidente del club dal 1994 al 2009. Inoltre, è stato il principale artefice dell’organizzazione della Coppa del Mondo 2006 in Germania, un evento che ha catturato l’immaginazione di milioni di appassionati di calcio in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *