domenica, Luglio 21

Tragico lutto in Rai, si è spento a 59 anni il noto regista:

Tragico lutto in Rai, si è spento a 59 anni il noto regista: il tributo di Marco Liorni

Grave lutto in Rai: si spegne a 59 anni il rinomato regista Amedeo Gianfrotta

La Rai, la Radiotelevisione Italiana, è stata profondamente colpita dalla perdita di Amedeo Gianfrotta, uno dei suoi registi più noti e amati. Il mondo dello spettacolo italiano è in lutto per la scomparsa improvvisa del regista, noto soprattutto per la sua direzione del popolare show televisivo “Reazione a catena”. La sua morte, avvenuta all’età di soli 59 anni a causa di un malore improvviso, ha lasciato un vuoto incolmabile tra colleghi e amici.

Un regista leggendario della televisione italiana

Amedeo Gianfrotta era una figura di spicco nella regia televisiva italiana. La sua carriera, costellata di successi e riconoscimenti, lo ha reso un punto di riferimento per molti. Nato e cresciuto a Caserta, Gianfrotta aveva fatto della televisione la sua seconda casa. Tra i numerosi programmi che ha diretto, “Reazione a catena” è forse quello che gli ha conferito maggiore notorietà. La notizia della sua morte ha scosso profondamente la comunità televisiva e i telespettatori che seguivano con affetto il suo lavoro.

Il tributo di Marco Liorni

Il conduttore Marco Liorni, che ha lavorato a stretto contatto con Gianfrotta durante la sua permanenza a “Reazione a catena”, ha espresso il suo dolore e il suo ricordo del regista attraverso un commovente messaggio sui social. Liorni ha condiviso su Instagram una storia per onorare la memoria di Gianfrotta, sottolineando quanto fosse speciale lavorare con lui. “È entrato nelle vostre case discretamente, raccontando accadimenti di studi tv attraverso i suoi occhi di regista scrupoloso e quelli della sua squadra. Adesso che non c’è più, nella commozione ricordo tanti momenti vissuti insieme, la sua ironia, i suoi incoraggiamenti, i suoi messaggi. Rip,” ha scritto Liorni. Le parole del conduttore riflettono il rispetto e l’affetto che tanti colleghi avevano per Gianfrotta.

Il ricordo dei colleghi

La morte di Amedeo Gianfrotta ha suscitato un’ondata di commozione tra i suoi colleghi. La giornalista Daniela Scotto ha reagito con incredulità e dolore alla notizia, ricordando la sua unicità e la sua dolcezza. “Non posso crederci Amedeo Gianfrotta. Un’altra notizia che mi distrugge. In questo nostro orrido mondo di sarcastici, la tua ironia era invece unica. Una persona dolce e rassicurante per me, che era sempre bello ritrovare nel CPTV di Napoli. Fianco a fianco abbiamo costruito tante belle puntate di Reazione a Catena, ci hai insegnato la calma e la gentilezza. Non ti dimenticherò, riposa in pace,” ha scritto Scotto. Le sue parole riflettono il grande impatto che Gianfrotta ha avuto su chi ha avuto la fortuna di lavorare con lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *