domenica, Luglio 21

Sanremo, chi sostituisce Amadeus: i nomi in circolazione

Sanremo, il futuro dell’evento senza Amadeus: un elenco di possibili successori

Dopo un brillante regno di cinque edizioni, Amadeus ha fatto intendere che non intende più guidare le fila di Sanremo.

Nonostante i vertici Rai evitino di innalzarlo a un piedistallo, definendolo “il padrone del Festival”, il conduttore ha espresso chiaramente la sua volontà di passare il testimone per una sesta edizione. “Chi verrà dopo di me farà il suo Festival. Gli augurerò di farlo bene, perché amo Sanremo e non potrei mai desiderare il contrario”, ha dichiarato Amadeus, avviando così il dibattito sui potenziali successori.

Tra scherzi e bilanci, Fiorello, amico e co-conduttore di Amadeus, ha lasciato intendere che il momento critico arriverà ad agosto: “Se passiamo agosto sarà sicuro che non torna”. In una conferenza stampa, il direttore artistico di Sanremo 2024 ha elogiato il lavoro di Amadeus, riconoscendo il suo contributo fondamentale al successo dell’evento: “Non avrei mai potuto fare Sanremo senza di lui. Mi piace la sua cura nei dettagli e la sua imprevedibilità”.

Chi prenderà il timone dopo Amadeus? Chi condurrà Sanremo nel 2025? Queste sono le domande che si pongono tutti gli appassionati dello spettacolo. Fin da ora, circolano sette nomi come potenziali candidati. Tuttavia, la decisione finale potrebbe richiedere del tempo da parte dei vertici Rai. Il primo nome che emerge è quello di Carlo Conti.

Carlo Conti: un nome ben noto a Sanremo

Carlo Conti, 62 anni, è un volto familiare a Sanremo. Ha condotto l’evento per tre edizioni, nel 2015, 2016 e 2017, contribuendo al suo rinnovamento, un processo continuato da Baglioni e completato da Amadeus. Conti non ha escluso la possibilità di tornare sul palco dell’Ariston, affermando di riflettere attentamente su una chiamata futura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *